085.8992221 (Roseto degli Abruzzi) | 085.9943154 (Montesilvano) info@dimarcolor.it
Seleziona una pagina

COME RINNOVARE IL NOSTRO BAGNO

12 Dic, 2017 | Blog

Cosa scegliere per trasformare il nostro bagno, dalle soluzioni più drastiche a quelle più veloci e pratiche.

Il bagno è uno degli ambienti più vissuti ed intimi della nostra casa. Proprio per questo deve incontrare  i nostri gusti ed essere confortevole ed esteticamente emozionante.Le nuove tendenze ed esigenze architettoniche hanno originato soluzioni innovative,  che si vanno a sostituire al tradizionale rivestimento di ceramica. Tra queste, la più interessante novità che negli ultimi anni si sta imponendo prepotentemente è il Microcemento. Con questo prodotto è possibile rivestire soffitti, pareti e pavimenti, per ottenere un effetto continuo e testurizzato. E’ applicabile sia che abbiate un massetto oppure direttamente sulle mattonelle, senza essere costretti a rimuoverle.

La Rapidmix, azienda della tradizione spagnola, è una dei leader di questo settore e propone il prodotto non solo in polvere -come la maggior parte dei concorrenti- ma anche in pasta per permettere un lavoro più pulito, in caso la ristrutturazione avvenga in una casa già abitata. Il prodotto è proposto in due variazioni:

Microfast slim per una finitura sottile e dalla spatolatura elegante, o Microfast basic per un effetto più deciso e materico. E’ possibile oltretutto, in base ai gusti, scegliere una finitura lucida, satinata o opaca.

 

Esclusivamente per le pareti, poiché non è adatto al calpestio, possiamo invece optare per Istinto della Giorgio Graesan. Questo prodotto in calce può andare direttamente sul massetto, previa applicazione del suo specifico primer; oppure, può essere applicato sui rivestimenti, sempre a parete, previa stesura dell’apposito aderente con il quale rasiamo le fughe e uniformiamo le superfici. Istinto -come da catalogo- può essere scelto in varie rifiniture decorative e in più di 100 colori tra metallizzati, perlati e finiture effetto materico. Il prodotto, col passaggio di uno specifico vetrificante, permette un isolamento pressoché totale dall’acqua, tanto da renderlo idoneo anche all’interno dei box doccia.                                                          In alternativa, sulle pareti possiamo utilizzare uno smalto ad alta resistenza della Caparol, il Capacryl Aqua Pu. Questo smalto, di natura acril-poliuretanica, è disponibile nelle finiture lucida, satinata ed opaca ed è tinteggiabile a mazzetta per la scelta del colore preferito. Una volta asciugato, il prodotto è totalmente idrorepellente e resistenze all’usura, oltre che facilmente rinnovabile semplicemente applicando uno strato successivo di vernice.

Parlando invece di alternative da adottare sul  pavimento, le soluzioni più immediate e interessanti ci sono proposte da Kobel con due prodotti: Moduleo e Balterio Grande. Moduleo è un moderno LVT (“luxury vinile tile): la forza di questo prodotto è lo spessore veramente ridotto (5,5 mm) che permette di adattarsi facilmente all’ambiente e di non apportare modifiche estreme alle  porte; può essere ritagliato per aggirare i sanitari non sospesi. Previo tappetino specifico può andare direttamente sulle fughe.Altro prodotto interessante è, vera novità del mercato, la linea Grande di Moduleo:  un pavimento flottante effetto legno, con uno speciale incastro a “click” e un apposito sigillante che evita la penetrazione dell’acqua negli interstizi. Stessa cosa vale per la sua finitura, che lo rende totalmente idrorepellente. Il prodotto, presentato in due grandezze, può essere montato anche alternando doga grande e doga piccola per un effetto misto veramente godibile.

Se abbiamo invece necessità di un ciclo estremamente economico, in attesa di future ristrutturazioni possiamo affidarci alla praticità della linea 3V3 utilizzabile come fai da te. Vi rimandiamo al nostro articolo a riguardo.

Se siete interessati ad approfondire qualcuna di queste soluzioni venite a trovarci in negozio o chiedeteci informazioni qui.