Quando l’arte di Van Gogh anima il cinema

Il 17 dicembre scorso nella cornice hollywoodiana di Beverly Hills sono stati scelti ed annunciati al pubblico i film che concorreranno alla 75esima edizione dei Golden Globe. La manifestazione tenutasi il 7 gennaio ha messo in risalto un film nella categoria animazione che ha del sorprendente: Loving Vincent.  Per chi non lo conoscesse il film è uscito per pochissimi giorni a cura di NEXO DIGITAL presso la maggior parte delle sale italiane. Da tempo infatti questa casa di distribuzione affronta sfide avvincenti portando sul grande schermo opere particolari e di impatto visivo ed emotivo enorme. Sua in passato la distribuzione di pellicole come il blasonatissimo Schiaccianoci performato dal Royal Ballet ed il commovente“Your Name”. Questa volta hanno promosso in Italia un’opera unica nel suo genere.  Loving Vincent è un film di animazione interamente dipinto su tela ottenuto rielaborando oltre mille dipinti prodotti da circa 125 artisti nello stile tipico del pittore Olandese.

La storia segue l’ avventura del giovane attaccabrighe Armand Roulin incaricato dal padre, postino del paese, di consegnare l’ultima lettera del pittore Van Gogh da poco deceduto al fratello Teo Van Gogh. Scoperto che anche Teo ormai è morto il ragazzo intraprende un viaggio nei luoghi cari al pittore parlando con coloro che ne erano venuti a contatto, alla ricerca di qualcuno degno di ricevere la missiva. Tramite uno stile che ricorda i gialli di inchiesta veniamo così a conoscenza dei tormenti interiori e della follia che da sempre hanno fatto parte dell’artista. I quadri realizzati per narrare la storia avranno come punti focali le opere originali di Van Gogh.

Le ritroveremmo difatti nei momenti principali della narrazione (La notte stellata, Campo di grano con volo di corvi), e saranno lo scenario e persino i personaggi della storia (La chiesa di Auvers, Autoritratto del Dr Gachet, Autoritratto del postino Roulin) Una narrazione poetica che ci fa conoscere ed empatizzare con l’uomo prima e, tramite le immagini suggestive dei dipinti ad olio, conoscere il grande pittore poi. Un film potente che soverchia i sensi storditi dai colori ed un’animazione suggestiva che ci porta durante il corso dei suoi 90 minuti a conoscere le grandi opere del maestro. Un’opera istruttiva ma non fredda che avvicina il lettore ad un Van Gogh umano e debole ma la cui aurea esplode nell’animo dello spettatore come i suoi campi di girasole.  

Un’ esperienza unica nel suo genere che, se amate l’arte come noi, vi vogliamo consigliare.

Se invece vi sentite ispirati dal film o dalla sua arte vi consigliamo di venrici a trovare per vedere il nostro assortimento: qui una piccola anteprima